Scienze Formazione Educazione Tor Vergata Roma - Liceo ...

2 downloads 4 Views 101KB Size Report
www.stf.uniroma2.it [email protected] Scienze dell'Educazione e della Formazione. Corso di laurea triennale anche in e-learning. Chi abita lontano o ha ...

I nostri corsi presentano sempre un rapporto ottimale studenti/docente, condizione che permette allo studente di essere conosciuto e seguito personalmente nel suo percorso formativo. Tuttavia nulla si può fare senza l’indispensabile collaborazione degli studenti alla nostra offerta di incontri, convegni, giornate di studio, laboratori e attività ed iniziative di vario genere. Per accedere a questa professionalità stimolante e di grande fascino che in campo sociale rientra nelle cosiddette professioni di aiuto (come lo psicologo, l’assistente sociale) bisogna avere un importante requisito : amare le persone (bambini, giovani, anziani, disadattati, carcerati, tutti) e amare il proprio lavoro. Dunque amare i bambini è certamente un buon punto di partenza a cui va aggiunto l’impegno e la passione di studenti e docenti per diventare professionisti dell’educazione e della formazione

TI ASPETTIAMO A TOR VERGATA www.stf.uniroma2.it [email protected]

Scienze dell’Educazione e della Formazione Corso di laurea triennale anche in e-learning Chi abita lontano o ha difficoltà a frequentare potrà seguire alcuni programmi ed interagire con i docenti tramite una piattaforma e-learning Il campo dell’educazione è assai vasto e va dalla cura della prima infanzia all’educazione e alla formazione di adulti e anche anziani… In diversi ambienti di vita e della società come…  scuola (anche nidi) secondaria inferiore e superiore, (dalla dirigenza all’insegnamento alle consulenze educative e agli interventi di prevenzione, anche nella scuola primaria)  servizi territoriali (dalle case famiglia, ai centri per l’orientamento e per l’impiego, ludoteche, centri ricreativi e di aggregazione giovanile, servizi di educazione ambientale, servizi di formazione per giovani e adulti, centri di aiuto alla genitorialità - educatore domiciliare- servizi per la disabilità, educativa di strada, centri di animazione)  lavoro con gruppi a rischio di emarginazione ed esclusione (detenuti, nomadi)  servizi sanitari (centri riabilitativi, servizi per le tossicodipendenze, scuola in ospedale)  formazione degli adulti (in aziende, ospedali, centri di formazione regionali, pubbliche amministrazioni)  Centri di prima e seconda accoglienza per immigrati …sia pubblici che privati

Ogni studente ‘in uscita’ dalla scuola superiore deve affrontare la scelta importante di proseguire nel percorso di istruzione superiore o optare per la ricerca di un lavoro ..o a volte anche tentare entrambe le strade. Scegliere per la prosecuzione degli studi implica confrontarsi con una proliferazione dell’offerta formativa da parte di atenei pubblici e privati che può risultare disorientante: nella mente del giovane si rincorrono notizie dai media come dal web e dall’editoria; le scuole offrono la possibilità di partecipare a giornate di orientamento di ateneo, affollate e non sempre interessanti, in famiglia si discute sulle graduatorie degli atenei , gli amici sostengono che ‘studiare ancora no, non ne vale proprio la pena… e forse neppure lavorare…il lavoro non si trova…’. Può accadere che uno studente possa sentirsi inadatto agli studi perché non ha mai potuto scegliere quello che realmente la/lo interessa o non si è mai sentito coinvolto; si è sentito costretto in percorsi nei quali non poteva esercitare le proprie scelte e seguire le proprie propensioni.. La scelta del percorso di laurea triennale può diventare ancora più difficile se in modo quasi inconfessabile, ad uno studente in fase ‘orientativa’ interessasse qualcosa che abbia a che fare con l’ EDUCAZIONE Il lavoro nel campo dell’educazione rimanda spesso alla scuola (amata /odiata secondo i casi) oppure a figure legate ad un immaginario che vede nell’attività educativa l’esercizio di una coercizione più o meno blanda e l’utilizzo di un sistema di premi/punizioni decisamente obsoleto Oppure a figure che si dedicano completamente alla cura di altri Nella nostra esperienza, molte ragazze (si pensa infatti che il lavoro in campo educativo sia prettamente femminile) si iscrivono ai corsi di laurea triennale e magistrale in scienze dell’educazione perché amano tanto i bambini… Questo può essere un buon punto di partenza, ma quello che offriamo non riguarda solo le ragazze …

Per entrare in questa molteplicità di ambiti di lavoro offriamo una formazione che si articola su due livelli: di base, con la triennale, e più approfondita, con la magistrale (chi scoprisse poi una passione per la ricerca scientifica avrà la possibilità di frequentare anche uno stimolante dottorato internazionale) . Il percorso di laurea di primo livello (laurea triennale) si propone di porre le basi per l’acquisizione di una forma mentis professionale, in grado di: 

 



Rielaborare le conoscenze disciplinari acquisite nel corso degli anni di studio per analizzare situazioni educative, nuovi sistemi e concetti educativi, le politiche educative. Analizzare situazioni anche complesse per operare in modo professionalmente valido. Riflettere sul sistema dei valori condivisi per essere in grado di dialogare anche con altri sistemi valoriali e culturali, (differenze di GENERE, intercultura) cogliendo le risorse dell’alterità Comunicare utilizzando canali diversi (anche tecnologici e multimediali)

Le scienze dell’educazione prevedono un’ ampia gamma di discipline che spaziano dalla pedagogia alla psicologia, al diritto, alla sociologia, all’igiene, e poi discipline letterarie, scientifiche, filosofiche, informatiche (si può consultare anche il nostro sito web). Un apporto indispensabile alla preparazione teoretica ed insieme un’esperienza formativa assai apprezzata da molti nostri studenti è quella che deriva un accurato servizio di tirocinio per il quale abbiamo scelto aziende professionalmente valide e radicate da anni sul territorio che offrono un’ottima opportunità di cimentarsi nelle diverse professionalità nel campo dell’educazione e formazione attraverso esperienze sul campo in grado di fornire il necessario completamento alla formazione in aula. Un gruppo di organizzazioni qualificate fornisce agli studenti esperienze da inserire nel proprio curriculum vitae e creando una virtuosa circolarità tra orientamento e placement in un costante dialogo tra Università e territorio, come suggerito dalle più importanti agenzie che monitorano l’inserimento dei laureati nel mondo del lavoro. Questi alcuni dei settori in cui è possibile svolgere l’attività di tirocinio: con bambini e ragazzi immigrati, con famiglie disagiate, con i diversamente abili, con adulti in cerca di nuovo impiego, nei centri di orientamento, con preadolescenti nei centri aggregativi, nelle case famiglia, nelle aziende che si occupano di formazione

Suggest Documents