UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA MASTER UNIVERSITARIO ...

5 downloads 10 Views 55KB Size Report
COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE – SEDE DI. VICENZA A.A. ... supervisione (2 stage) e preparazione alla prova finale (Tesi). Impegno ...

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE – SEDE DI VICENZA A.A. 2012/13 ANAGRAFICA DEL CORSO – A Livello I Informazioni generali Rinnovo Durata Annuale CFU 60 (1 anno) Lingua Italiano Percentuale di frequenza obbligatoria 80% del monte ore di didattica frontale Periodo di svolgimento: Data inizio Corso Febbraio/2013 Data fine Corso Dicembre/2014 Descrivere l’articolazione delle attività formative previste: Il Master ha una durata di 20 mesi e si suddivide in moduli articolati in insegnamenti comuni e specifici per area professionale, per un impegno didattico complessivo di 1500 ore (60 CFU), comprensivi di attività didattica frontale e interattiva calendarizzata (ca. 40 giornate), stage con supervisione (2 stage) e preparazione alla prova finale (Tesi). Impegno orario giornaliero: 8 Comitato Scientifico Cognome Nome

Qualifica

SSD

Prof. Albino Poli

Professore ordinario

MED/42

Prof.ssa Luisa Saiani

Professore associato

MED/45-50

Prof.ssa Cristina Rappagliosi

Professore aggregato

M-PSI/06

Prof. Gabriele Romano

Professore ordinario

MED/42

Dott. Eugenio Fantuz

Direttore Sanitario

Dott.ssa Marisa Padovan

Direttore Servizio Professioni Sanitarie Coordinatore

Carollo Giovanna

MED/45-50 MED/45-50

Università/Facoltà/ Dipartimento/Ente di appartenenza/professione Universtà degli studi di Verona Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità Universtà degli studi di Verona Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità Università degli studi di Verona Facoltà Scienze della formazione Dipartimento di Filosofia, Pedagogia e Psicologia Universtà degli studi di Verona Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità Azienda ULSS 6 Vicenza Direzione Sanitaria Azienda ULSS 6 Vicenza Direzione Servizio Professioni Sanitarie Azienda ULSS 6 Vicenza 1

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

didattico

Servizio Professioni Sanitarie - Area Master

Direttore del Corso Cognome Nome

Qualifica

SSD

Poli Albino

Prof. Ordinario

MED/42

Università/Facoltà/ Dipartimento Università degli Studi di Verona Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità

Enti e/o soggetti esterni disposti a collaborare a vario titolo allo svolgimento del Corso Nome dell’Ente/Soggetto esterno Azienda ULSS 6 Vicenza

Tipologia di collaborazione

Importo finanziato

Altra collaborazione

Logistica (aule e strutture)

Sede organizzativa del Corso: Azienda ULSS 6 Vicenza Viale Rodolfi, 37 36100 Vicenza Telefono 0444 753924 Fax 0444 752422 Posta elettronica [email protected] Sede di svolgimento delle attività: Azienda ULSS 6 Vicenza Centro Formazione e Aggiornamento Professionale Contra S. Bortolo 36100 Vicenza DEFINIZIONE DELLA FIGURA PROFESSIONALE - B Obiettivi formativi legati alla figura professionale che si intende formare con l’indicazione delle competenze e abilità che lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito al termine del Corso/singolo modulo (Descrittori di Dublino). 

Presentazione introduttiva del Corso e contenuti generali:

Il Master si propone di far acquisire competenze nell'area del management delle organizzazioni sanitarie e socio sanitarie necessarie per l'assunzione di ruoli di coordinamento e gestione dei processi lavorativi all'interno di unità operative semplici e complesse. A tale scopo il Corso si propone di far acquisire competenze professionali finalizzate alla gestione delle risorse umane, economiche e materiali con un approccio orientato allo sviluppo delle risorse, alla formazione del personale e al miglioramento della qualità dei servizi pertinente a contesti sanitari caratterizzati da complessità e innovazione continua. La formazione è orientata, inoltre, a far sviluppare capacità di leadership finalizzata alla promozione delle attitudini individuali e all'integrazione professionale. Nello specifico il Corso è orientato a formare un coordinatore inteso come leva in grado di contribuire in modo significativo alla produttività, all'efficienza, efficacia e appropriatezza dell'unità assegnata.

2

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM



Breve descrizione della figura professionale obiettivo del Corso secondo:

1. Conoscenze: Al termine del corso i partecipanti dovranno essere in possesso di conoscenze psico sociali che consentano la lettura dei contesti organizzativi e i loro continui cambiamenti, l'identificazione dei modelli organizzativi e professionali avanzati e innovativi che consentono percorsi di cura appropriati e sicuri, all'analisi degli stili di leadership più efficaci, tali da permettere l'assunzione del ruolo e della responsabilità loro assegnata.

2. Abilità: Capacitá di applicare i modelli e gli strumenti appresi con un approccio all'analisi e soluzione di problemi organizzativi e presa di decisioni efficaci. Saper utilizzare metodi e strumenti di ricerca per identificare le evidenze disponibili nell'area dell'organizazione. Capacitá di formazione continua attraverso un approccio autodiretto e orientato allo sviluppo professionale.

3. Competenze: Capacitá di gestione delle risorse professionali attraverso percorsi di inserimento e sviluppo professionale in un ottica di valorizzazione delle attitudini, competenze individuali e lavoro interdisciplinare. Capacità di leadership e conduzione di team multiprofessionali Competenza organizzativa nel progettare, valutare e ottimizzare i processi assistenziali per l'area di competenza, in una visione di continuità e di sistema ospedale- territorio, contesti complessi ad alto tasso di innovazione.  Settori di mercato del lavoro/Funzioni occupazionali previste: Il master si propone di favorire l'acquisizione di competenze organizzative e gestionali specifiche per le

figure professionali, in ambito sanitario, che svolgono o intendono assumere funzioni di coordinamento nei servizi socio-sanitari 1.Parti interessate (referenti del mercato del lavoro per la figura professionale/obiettivo formativo ) consultate per la progettazione/attualizzazione del Corso: Azienda Socio Sanitaria n. 6 di Vicenza, Dirigente del servizio Professioni Sanitarie, coordinatori dei servizi e delle unitá operative. 2. Modalità di consultazione: Incontri con i Responsabili organizzativi delle Aziende Sanitarie di riferimento per identificare i profili di competenze attesi pertinenti con le linee di sviluppo delle strutture ospedaliere e del territorio. Interviste semi strutturate a Coordinatori responsabili di unità operative semplici e complesse. 3. Documenti agli atti e relativa reperibilità: I verbali degli incontri e degli interviste sono reperibili presso l'area di Coordinamento Didattico dei corsi Master e Corsi di Perfezionamento - Azienda ULSS n. 6 di Vicenza (viale Rodolfi, 37 Vicenza)

3

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

STRUTTURA DEL PERCORSO FORMATIVO - C Progetto generale di articolazione delle attività formative e di perfezionamento e delle attività pratiche e la suddivisione dei relativi crediti. Il Corso è strutturato in 1500 ore totali di cui: - 240 ore di Didattica Frontale - 75 ore di Esercitazione/Laboratorio Esperienziale/attività pratica su paziente/attività di reparto - 40 ore di Visite Aziendali/Seminari/Testimonianze di esperti/Partecipazione a convegni; - 500 ore di Stage; - 75 ore per la prova finale; - e le rimanenti 570 ore in attività di studio individuale. Articolazione delle attività formative in Moduli e/o Insegnamenti - Modulo 1 - La complessità nelle organizzazioni sanitarie e strategie di gestione (7 CFU) Denominazione dei singoli insegnamenti Problemi prioritari di salute e priorità di pianificazione sanitaria - Programmazione sanitaria - Organizzazione delle strutture socio-sanitarie e strategie di gestione della continuità assistenziale - Diritto sanitario - Sociologia delle organizzazioni e dei processi lavorativi - Sistemi di finanziamento e processi di budgeting in sanità - Project management e progettazione di percorsi di miglioramento Obiettivi formativi specifici Sviluppare conoscenze sulle teorie sociologiche per comprendere la complessità dei sistemi organizzativi, le teorie del management per la gestione del cambiamento e i principi del problem solving e decision makin da applicare nei contesti organizzativi in relazione all'attuale evoluzione degli scenari sanitari. Modulo 2 - Pianificazione dei processi organizzativi e delle risorse (8 CFU) Denominazione dei singoli insegnamenti - Il rapporto di lavoro nelle pubbliche amministrazioni - Strumenti e metodologie per la pianificazione del personale e dei processi lavorativi - Strumenti di integrazione professionale e organizzativa - Medicina del lavoro - Coordinare team multiprofessionali attraverso stili di leadership e modelli di presa di decisione efficaci - Metodi e strategie per la conduzione e valorizzazione dei gruppi Obiettivi formativi Sviluppare conoscenze sull'organizzazione del lavoro e sulla gestione del personale per la pianificazione dell'orario di lavoro coerente con obiettivi dell'unità operativa, modelli organizzativi, normativa e condizioni di benessere lavorativo. Approfondire le teorie della leadership da applicare per la conduzione dei team e la creazione di climi positivi per l'integrazione e lo sviluppo professionale. Modulo 3 - Gestione delle risorse e applicazione delle evidenze in ambito organizzativo (7 CFU) Denominazione dei singoli insegnamenti - Metodologia per una pratica organizzativa basata sulle evidenze - Pratica basata sulle prove di efficacia - Inglese Scientifico - Statistica sanitaria e epidemiologia - Strumenti e metodologie per la pianificazione e l'organizzazione dei processi assistenziali e organizzativi Obiettivi formativi 4

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

Sviluppare capacità di utilizzare metodi e strumenti di ricerca delle evidenze disponibili e di lettura critica di un articolo di ricerca da applicare nell'area dell'organizzazione e gestione dei servizi socio - sanitari. Approfondire le conoscenze sulle finalità e sui principi dei modelli organizzativi, degli strumenti di integrazione professionali per sviluppare capacità di identificazione, progettazione e ottimizzazione di processi assistenziali in un'ottica di integrazione multidisciplinare e tra realtà ospedale - territorio. Modulo 4 - Gestione del cambiamento, sviluppo del personale e orientamento all'eccellenza (8 CFU) Denominazione dei singoli insegnamenti - Strategie di formazione, sviluppo del personale e valutazione delle competenze - La gestione del rischio in sanità - Metodi e strumenti di miglioramento della qualità - Metodi e sistemi di valutazione dei processi assistenziali e organizzativi - Medicina legale e bioetica Obiettivi formativi Approfondire le metodologie di gestione del personale in relazione alle funzioni del coordinatore declinate a livello di unità operativa / dipartimento per pianificare l'inserimento, la promozione della formazione e sviluppo del personale, condurre colloqui di valutazione, sviluppare climi e condizioni favorenti l'apprendimento. Approfondire la conoscenza dei sistemi per garantire la sicurezza della struttura, del lavoratore e delle persone. Sviluppare capacità di intraprendere e sostenere percorsi e attività di miglioramento.

5

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

Scheda didattica e piano docenti Denominazione Moduli

iscrizione al singolo modulo SI/NO

SSD

MED/42

MED/42

MED/42

Modulo 1

La complessità nelle organizzazioni sanitarie e strategie di gestione

No

IUS/10

Denominazione insegnamenti

Problemi prioritari di salute e priorità di pianificazione sanitaria

Programmazione sanitaria

Organizzazione delle strutture socio-sanitarie e strategie di gestione della continuità assistenziale

Diritto sanitario Sociologia delle organizzazioni e dei processi lavorativi

SPS/08

SECSP/07

Sistemi di finanziamento e processi di budgeting in sanità

MED/4550

Project management e progettazione di percorsi di miglioramento

Docente/Qualifica/Dipartimento/E nte di appartenenza/professione Prof. Albino Poli Professore ordinario Dipartimento di Sanità Pubblica Medicina di Comunità Università degli studi di Verona Facoltà di Medicina e Chirurgia Prof. Gabriele Romano Professore ordinario Dipartimento di Sanità Pubblica Medicina di Comunità Università degli studi di Verona Facoltà di Medicina e Chirurgia Dott. Paolo Fortuna Professore a contratto Azienda ULSS 6 Vicenza Direttore Servizi Sociali

e

CFU per insegnamento

ORE di didattica frontale per insegnamen to

1

8

1

8

1

8

1

8

1

8

1

8

1

8

CFU tot. per Modulo

-

e -

Dott. Marco Peruffo Professore a contratto Azienda ULSS 6 Vicenza Dirigente Servizio amministrativo Prof.ssa Barbara Poggio Professore a contratto Dipartimento di Sociologia e ricerca sociale Università degli studi di Trento – Facoltà di Sociologia Ricercatore Dott.ssa Diana Trabuio Professore a contratto Azienda ULSS 6 Vicenza Direttore Servizio Controllo di Gestione Dott. Giuseppe Marmo Professore a contratto Università Cattolica del Sacro Cuore – Torino Coordinatore didattico

7

6

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

Modulo 2

Modulo 3

Pianificazione dei processi organizzativi e delle risorse

Gestione delle risorse e applicazione delle evidenze in ambito organizzativo

IUS/07

Il rapporto di lavoro nelle pubbliche amministrazioni

MED/4550

Strumenti e metodologie per la pianificazione del personale e dei processi lavorativi

MED/4550

Strumenti di integrazione professionale e organizzativa

MED/44

Medicina del lavoro

No

No

MPSI/06

Coordinare team multi professionali e contesti organizzativi attraverso stili di leadership e modelli di presa di decisioni efficaci

SPS/08

Metodi e strategie per la conduzione e valorizzazione dei gruppi

MED/4550

Metodologia per una pratica organizzativa basata sulle evidenze

MED/4550

Pratica basata sulle prove di efficacia

L-Lin/12

Inglese Scientifico

MED/01

Statistica sanitaria e epidemiologia

Dott. Marco Peruffo Professore a contratto Azienda ULSS 6 Vicenza Dirigente Servizio amministrativo Dott.ssa Marisa Padovan Professore a contratto Azienda ULSS 6 Vicenza Dirigente Servizio Professioni Sanitarie Dott.ssa Adriana Dalponte Professore a contratto Coordinatore didattico Master IRCCS Fondazione Centro S. Raffaele del Monte Tabor - Milano Dott. Pierantonio Zanon Professore a contratto Azienda ULSS 6 Vicenza Medico competente Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro Prof.ssa Cristina Rappagliosi Professore aggregato Dipartimento di Filosofia, Pedagogia e Psicologia Università degli studi di Verona – Facoltà Scienze della formazione Prof.ssa Mariagabriella Landuzzi Professore aggregato Dipartimento di Tempo, Spazio, Immagine, Società Università degli studi di Verona – Facoltà Scienze della formazione Prof.ssa Luisa Saiani Professore associato Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità Marilena Bedin Professore a contratto Azienda ULSS 6 Vicenza Prof.ssa Loredana Pancheri Professore a contratto Università degli studi di Verona Prof.ssa Elisabetta Zanolin Professore associato Sezione di Epidemiologia e

1

8

2

16

1

8

1

8

2

16

1

8

2

16

1

8

2

16

1

8

8

7

7

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

MED/4550

MED/4550

Modulo 4

Gestione del cambiamento, sviluppo del personale e orientamento all’eccellenza

MED/4550

Strumenti e metodologie per la pianificazione e l’organizzazione dei processi assistenziali e organizzativi

Strategie di formazione sviluppo del personale e valutazione delle competenze

La gestione del rischio in sanità

No MED/4550

Metodi e strumenti di miglioramento della qualità

MED/4550

Metodi e sistemi di valutazione dei processi assistenziali e organizzativi

MED/43

Medicina legale e bioetica

Statistica Medica Università degli studi di Verona Facoltà di Medicina e Chirurgia Da nominare

1 Prof.ssa Luisa Saiani Professore associato Dipartimento di Sanità Pubblica e Medicina di Comunità Dott.ssa Sonia Martin Professore a contratto Azienda ULSS 6 Vicenza Ufficio Formazione e Aggiornamento del personale Giovanna Carollo Professore a contratto Azienda ULSS 6 Vicenza Servizio Professioni Sanitarie Dott.ssa Tiziana Sagazio Professore a contratto Azienda ULSS 6 Vicenza Direttore U.O. Sicurezza del paziente Dott. Paolo Barelli Professore a contratto Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento Direttore Servizio per le Professioni Da nominare

Dott. Fabio Cembrani Professore a contratto Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento Direttore Distretto Sanitario Centro Nord Trento

8

16

4

8

8

1

8 8

1

8

1

8

1

8

Esercitazione/Laboratorio esperienziale/attività pratica su paziente/attività di reparto

Laboratori, esercitazioni applicative, seminari, testimonianze di esperti

75

Visite aziendali/Seminari/testimonianze di

Attività tutoriali individuali e di gruppo

40

5

2

8

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

esperti/Partecipazione a convegni Stage

Prova finale

500

20

75

3 60

TOTALE

9

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

Posti disponibili: Numero minimo di posti disponibili e numero massimo di iscritti senza i quali il Corso non viene attivato: Numero minimo 20

Numero massimo 30

Scadenze Termine ultimo presentazione domande: 09/Novembre/2012 Selezione: 00/Dicembre/2012 - data da definire Pubblicazione graduatoria Termine ultimo pagamento iscrizione: data da definire Modalità di verifica dei risultati conseguiti dagli studenti (verifiche periodiche prove finali) Per le verifiche periodiche: In periodo di silenzio didattico, saranno previste delle periodiche sessioni d’esame all’interno delle quali si svolgeranno le verifiche di profitto. Per la prova finale: Il percorso si concluderà con un esame finale consistente nella produzione e discussione di un elaborato scritto (Tesi). Al termine del Master, agli iscritti che abbiano svolto le attività, frequentato la percentuale minima di ore di corso indicata, adempiuto agli obblighi previsti, superato le prove intermedie e la prova finale, verrà rilasciato il Diploma di Master Universitario di 1° livello in “Management per funzioni di coordinamento delle professioni sanitarie” a firma del Magnifico Rettore e del Direttore del Corso. Requisiti di accesso: Al Master sono ammessi gli operatori delle professioni sanitarie, in possesso di uno dei seguenti requisiti oltre a 3 anni di effettivo servizio nel profilo professionale di appartenenza alla scadenza del bando: a) Diploma di Laurea nella classe SNT/1 classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica; b) Diplomi di Laurea nella classe SNT/2 classe delle lauree in professioni sanitarie della riabilitazione; c) Diplomi di Laurea nella classe SNT/3 classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche; d) Diplomi di Laurea nella classe SNT/4 classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione; e) Diplomi conseguiti in base alla normativa precedente degli appartenenti alle professioni sanitarie, titoli equipollenti ai sensi dell’art.4 della legge 26 febbraio 1999 n. 42 e 10 agosto 251, ritenuti validi, ai sensi dell’ art. 10 della Legge 8 gennaio 2002 n. 1, per l’accesso alla Laurea Specialistica, ai Master ed agli altri Corsi attivati dall’Università, purché in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore (esame di maturità) conseguito al termine di un periodo di almeno 12 anni di scolarità.

Modalità di ammissione: L'accesso al Master è subordinata ad una prova di selezione volta alla valutazione del livello di preparazione professionale e delle attitudini al coordinamento attraverso: 1. prova scritta 2. colloquio 3. valutazione del curriculum La graduatoria finale degli ammessi sarà formulata in centesimi ripartiti nel seguente modo: - prova scritta: 30 punti - colloquio: 50 punti - curriculum: 20 punti Il punteggio minimo necessario per essere idoneo al Master è di 40 punti.

10

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

Modalità di frequenza: La fequenza alle attività didattiche è obbligatoria per l'80% della attività al fine di acquisire i crediti previsti dal progetto formativo. Rilascio del titolo Al termine del Master, agli iscritti che abbiano svolto le attività, frequentato la percentuale minima di ore di corso indicata, adempiuto agli obblighi previsti, superato le prove intermedie e la prova finale, verrà rilasciato il Diploma di Master Universitario. Al termine del modulo verrà rilasciato un attestato di frequenza a firma del direttore del corso nel quale si specificano anche i CFU erogati, sempre che sia stata sostenuta la prova prevista. Agli uditori può essere rilasciato il solo attestato di frequenza, a firma del Direttore del Corso. FIGURE DI COORDINAMENTO - D Tutori: Sono previsti tutori Informazioni Per informazioni sull’organizzazione della didattica del Corso: Azienda ULSS 6 Vicenza Centro Formazione e Aggiornamento Professionale Contrà S. Bortolo - 36100 Vicenza Tel. 0444 753924 Fax 0444 752422 E mail [email protected]

Per informazioni amministrative sulle iscrizioni: Area Post Lauream, Ufficio Master e Corsi di Perfezionamento, Corticella Paradiso, 6 – 37129 Verona Tel. +39 045 8425216/44 fax. +39 045 8425217 e-mail: [email protected] BUDGET - E Tassa di iscrizione e contributo d’iscrizione dei Master e corsi di perfezionamento e aggiornamento professionale.

TOT. Euro € 2.530,00 Indicare gli importi: Contributo di selezione (rata concorso) € 30,00 da versare all’atto della presentazione della domanda Importo I rata € 1.500,00 ammessi.

Scadenza: 00/Marzo/2013 da versare dopo la pubblicazione degli

Importo II rata € 1.000,00

Scadenza: gg/Settembre/2013 - data da definire

11

Suggest Documents